Shop Forum More Submit  Join Login
×
Carrellata su una scogliera. La luce sanguigna del tramonto si riflette sulle rocce e sul mare, mosso da una leggera corrente.

(Una voce profonda, cupa ma decisa)

- Ho perso tutto... Tranne la mia vita -

Panoramica su una foresta. Immensa, varie tonalità di grigio e verde scuro, le cime degli alberi più alti stagliati contro un cielo incolore.

- Ma continuerò a lottare... -

Una grossa zampa tridattila si posa a terra, sollevando una nuvola di polvere.

- ... Non mi arrenderò! -

Varie scene in rapida successione:

- Un Tyrannosaurus rex dal muso pieno di cicatrici annusa l'aria con attenzione mentre un airone atterra tra le piume del suo dorso
- Un oviraptor spennacchiato (un Anzu) spunta da dietro il tronco di un albero, muovendo la testa a scatti
- Alcuni Quetzalcoatlus scendono in picchiata verso quello che sembra un qualche tipo di insediamento (con un'inquadratura molto simile alla discesa dei Nazgul su Minas Tirith ne "Il Ritorno del Re")
- Di nuovo l'airone, sospeso su una foresta in fiamme. "Drifter!" grida, guardandosi intorno con preoccupazione
- Un Pachycephalosaurus balza su una parete rocciosa con l'agilità di uno stambecco

Carrellata dal basso verso l'alto di un Dromaeosaurus appollaiato sulla cima di un albero senza foglie. Una specie di avvoltoio con i denti. Osserva qualcosa (o qualcuno) sotto di lui con aria di sfida e dice:
- Sei decisamente lontano da casa... Muso verde -

(Titolo su sfondo nero)

DRIFTER


Di nuovo il Tirannosauro e l'airone. Sono in piedi su quella che sembra una duna. Il vento solleva la sabbia e smuove le piume di entrambi.
- Non credo di riuscire a volare in queste condizioni - gracchia l'airone.
Improvvisamente, un ENORME cranio di Triceratopo si pianta con le corna ESATTAMENTE tra i due, che si scambiano un'occhiata tesa.
  • Listening to: Wind Rose
  • Reading: Seabury Quinn "La casa della strega"
E finalmente ieri sera sono riuscito a vedere sul grande schermo l'ultima fatica di Ridley Scott.
Cosa dire al riguardo? Bè, prima di tutto

!!! ATTENZIONE SPOILER !!!

Posso andare? Va bene... Ecco a voi, le 4 cose che mi sono piaciute e quelle che NON mi sono piaciute di Alien Covenant (o "La piccola bottega degli orrori di David" ;))

Le cose sì:

- David/Walter -

E' chiaro come il sole che, così come Ripley era la protagonista della quadrilogia di Alien, qui il perno su cui ruota la "saga" di Prometheus è l'androide David, un personaggio che in Covenant troneggia senza difficoltà su tutti gli altri, umani o mostri che siano. Un dottor Frankenstein sintetico che, nelle sue interazioni con il suo doppione buono (Walter) ha dato il meglio di sè (sì, scena del flauto compresa). Insomma, un bel cattivone psicotico di quelli che piacciono a me ;)

- Colonna sonora -

Molto, e ripeto molto buona la colonna sonora, che ripesca i temi di Alien e Prometheus, amalgamandoli in qualcosa di decisamente inquietante (soprattutto durante le apparizioni dello xenomorfo). E poi Wagner... Voglio dire, con Wagner in sottofondo rendi automaticamente tutto più epico ("Excalibur" docet)!

- Citazioni come se piovesse -

Qui Ridley Scott si è divertito a "fare il Tarantino" e ha inserito quante più citazioni possibili; oltre agli ovvi riferimenti alla saga di Alien, mi permetto di citare (ah ah) quella che considero una delle scene migliori del film, ovvero il dialogo tra David e Walter nel presunto luogo di sepoltura di Shaw, ovvero la resa in 3d del famigerato quadro "L'isola della morte" (opera già ripresa in versione bio-meccanica da Giger) di Arnold Bocklin.

- La fabbrica dei mostri -

Promossi gli effetti speciali, soprattutto per quanto riguarda gli sfondi (la città dei cloni di Matro Lindo è SUPERBA) e le new entry nell'universo xenomorfico, ovvero i due "pseudo-alien" bianchi. Begli gli xenomorfi classici, anche se... Anche se...

Le cose no:

- Carne da cannone -

Come avevo previsto già dai trailer, i personaggi umani della vicenda servono quasi unicamente a farsi massacrare dal mostro di turno. Tutti abbastanza dimenticabili, a parte qualche sprazzo nella (piuttosto insignificante) protagonista, specie all'inizio; menzione speciale per il capitano Oram, membro più recente del club "guardiamo più da vicino l'ovetto misterioso in cui sta muovendo qualcosa di orribile" :P

- Taglia e cuci -

Come ho avuto modo di verificare ieri sera di ritorno dal cinema, spulciando su AVP Galaxy e altri siti di appassionati, al film mancano diverse scene, tagliate in fase di montaggio per non meglio precisate ragioni... Si parla addirittura di 15 minuti persi; ora, non so quanto sia vera quest'ultima affermazione, ma la sensazione che mancasse qualcosa, durante la visione del film, era MOLTO forte. Ora c'è da sperare che prima o poi esca una "extended edition", perché ci sono affettivamente alcuni punti della trama che, così come sono, risultano decisamente "monchi" (che fine ha fatto il secondo alien albino? - tanto per citarne uno).

- Too fast for killing -

E' curioso che in un film su mostruosi alieni assassini, il combattimento migliore sia stato quello tra due androidi... Davvero troppo veloci i duelli con gli xenomorfi, anche se devo dire che il primo scontro (quello sul cargo, con Daniels appesa al cavo), mi è garbato assai più di quello finale, decisamente troppo affrettato.

- Prometheus? Ma di che stai parlando? -

Come Fincher in Alien 3, qui Scott ha fatto praticamente tabula rasa di quanto aveva tentato di costruire con Prometheus... E se qualcuno ha apprezzato questa sua mossa, bé, io non sono tra questi. Tutta la componente mistica, il senso di scoperta del precedente film hanno lasciato il posto ad un voler accontentare a tutti i costi le varie tipologie di fan di alien che, unito alla consapevolezza che tante scene sono state tagliate, lascia un pochino l'amaro in bocca.

In definitiva, un bel film con qualche pecca, diciamo un 8/10 (soprattutto per Fassbender e l'impianto scenico).
  • Listening to: Popol Vuh
  • Reading: Robert E. Howard, H.P.Lovecraft, J.R.R. Tolkien
  • Watching: Alien Covenant
  • Playing: Assassin's Creed 3 (XBOX360)
Cose molto brutte sono successe dall'ultima volta che sono venuto qui su DA... Una tragedia immane da cui,probabilmente, non mi riprenderò più.
E' il cerchio della vita, diceva Mufasa ne "Il Re Leone", bisogna accettare quello che viene, hanno detto decine forse centinaia di esseri umani nel corso della storia, tra cui anche lui... Lui me lo diceva sempre ma, dannazione, quanto fa male quando succede.

E così, con la mente e il cuore stretti in questa fottuta nebbia nera, ecco che torno qui e scrivo queste righe, cercando di fare qualcosa per non impazzire.
La lotta continua.
Questo potrebbe essere un saluto, un "arrivederci a relativamente presto" se così si può dire; ancora una volta le nostre esigue finanze non sono bastate a pagare la bolletta del telefono, pertanto è assai probabile che sarò presto, ehm, disconnesso :P

Inoltre, e questo è sicuramente assai più importante di una mera connessione all'internetto, il mese prossimo inizieranno le Grandi Manovre, ovvero il trasloco: avanti e indietro, scatole su scatole... Insomma, immagino che avrò ben poco tempo da dedicare all'infernale apparecchio che sto usando in questo momento.

Up to the next!
  • Listening to: Heavy Metal in quantità industriale
  • Reading: Tolkien, Lovecraft, King... Un pò di tutto
  • Watching: Rashomon (di Akira Kurosawa)
  • Playing: Dead Space 3 (xbox360) / Resident Evil 4 (PS2)
  • Eating: Poco...
  • Drinking: Acqua
In questo periodo sto riscoprendo diverse cose, e tra di esse vi è un genere, il western, che da un paio d'anni avevo lasciato un pò da parte... Quale porta ho deciso di varcare per tornare tra la polvere, il rombo delle pistole e gli spazi infiniti della frontiera, vi chiederete? Bé, a dirla tutta le porte che mi hanno ricondotto in quella dimensione storico-narrativa sono due, un film e un videogioco che mi hanno fatto riassaporare quelle atmosfere che negli anni a cavallo tra il liceo e l'università letteralmente ADORAVO.

- Va bene, amico, ma per favore, falla breve! Non abbiamo tutto il giorno! -

Ok, ok, darò retta a quella vocina che mi ronza in testa e la farò breve: sto parlando di "The Hateful Eight" e di "Red Dead Redemption".
Il primo perché è un Film con la F maiuscola, il migliore di quel pazzo di Tarantino (a mio parere, sia chiaro, lo so che c'è un fracco di gente che considera Pulp Fiction un capolavoro... Vabbè!) e uno dei migliori western moderni (insieme a "Gli Spietati" di Eastwood). Davvero, dopo i titoli di coda sono rimasto per un bel pezzo a bocca aperta, era dai tempi de "Le Iene" che un film del tarantolato non mi prendeva così tanto -

- Ma, e Pulp Fic-

 Oh, zitto tu! Come dicevo, grandissima pellicola. Per quanto riguarda la seconda porta (diciamo grazie, sai) che mi ha riportato nel selvaggio west, RDR voglio dire, bé... Penso che sia uno dei pochi vg che, anche a distanza di quasi sei anni dalla sua uscita, mi faccia ancora emozionare e divertire come la prima volta. Qualche giorno fa ho sentito che la Rockstar dovrebbe far uscire un seguito, apparentemente un prequel ambientato durante la guerra civile americana o giù di lì... Che sia vero o no, questo rinnovato interesse per uno dei migliori giochi (imho) e per un genere, il western, anche in campo videoludico, non può che farmi piacere.
 E ora vi saluto, hombres, alla prossima.
  • Listening to: Shakuhachi (flauto tradizionale giapponese)
  • Reading: The Ring (Koji Suzuki)
  • Watching: The Hateful Eight
  • Playing: Red Dead Redemption (Xbox360)
  • Eating: tortino di spinaci
  • Drinking: tisane contro il raffreddore...
Ed eccoci di nuovo a Pasqua! Uova di cioccolato, pasta col pesto (TANTO pesto) e l'insinuante paura di riprendere i chili faticosamente persi quest'inverno :D

E poi Assassin's Creed. Finito da poco Black Flag (da fan dei pirati e dell'epica navale del XVIII secolo l'ho trovato semplicemente MITICO), ho incominciato Rogue... Molto bello anche questo capitolo, l'atmosfera coloniale dell'estremo nord americano è resa assai bene e anche il protagonista, Shay Cormac, è ben realizzato, un assassino che diventerà (non del tutto a torto, a essere sinceri) templare.

In definitiva, questi ultimi Assassin's Creed usciti per la passata generazione di console mi stanno piacendo anche più della cosiddetta "trilogia di Ezio"... Se non fosse per quelle dannate sezioni nel presente (da sempre, almeno per me, la parte meno riuscita della saga) :P
  • Listening to: Sunset on the golden age (Alestorm)
  • Reading: Weird Tales (autori vari)
  • Playing: Assassin's Creed Rogue (Xbox360)
  • Eating: Pesto, pesto, PESTO!!!
Eccoci giunti alle feste natalizie che, almeno dal punto di vista atmosferico, proprio non lo sembrano... Siamo all'incirca a metà ottobre, umido, alberi secchi e neve neanche a parlarne, e il fatto che il calendario oggi segni il 24 dicembre rende il tutto ancora più straniante. Poi qualche piccolo problema di salute in via di risoluzione, lo stress che la notte mi mangia vivo e non mi fa chiudere occhio... A parte questo, auguro Buone Feste a tutti, vicini e lontani, in questo 2015 immaginato negli anni '80 da Zemeckis e vissuto, chi bene e chi male, da questa dolente umanità.

Oh, e non scordate di PRAAAAISE THE SUUUUN!

 ;)
  • Playing: Dark Souls (Xbox360)
Grande Giove, ecco cosa succede a non pagare la bolletta! :P

Tranquilli, amici e conoscenti vari, il sottoscritto sta bene e, incacchiature varie a parte, non se la cava malaccio; causa inconvenienti economici, sono costretto a usare di nuovo i computer tutt'altro che rapidi delle biblioteche comunali per accedere alla rete... A breve nuovi disegni (spero!).
E così ho attraversato la nebbia armato di tutto punto, al mio fianco il fantasma di un tizio con la lancia... E così ti ho svuotato quasi tutta la tua dannata barra della vita... E così mi hai schiacciato, uccidendomi.

Tiè! Al secondo tentativo ti ho spacciato, dannata versione malvagia di barbalbero! Tiè, tiè, e ancora tiè!!

Tutto questo per dire che pochi minuti fa ho ucciso il primo boss di Dark Souls 2... Gioco spettacolare, mi ha riportato ai tempi della prima playstation, e in particolare a quei vg difficili ma con intelligenza, proprio per questo belli da giocare; come l'indimenticabile bilogia di Oddworld, ve li ricordate? ;)

Ah, e qualche giorno fa ho finito (e ricominciato, of course, con i survival horror non si può fare altrimenti) Dead Space 3... Maronna che finale!
  • Listening to: Old Morning Dawns (Summoning)
  • Reading: Tolkien, Howard, Derleth, King...
  • Watching: Trigun
  • Playing: Dark Souls 2 (XBOX 360)
Questo titolone altisonante per annunciare (come molti ormai sapranno già, ma tant'è) che è uscito il capitolo 338 di Berserk e che (increddibbileee!!!) da questo mese il fumetto di Kentaro Miura uscirà a cadenza mensile O_O

Mii, che scimmia mi è venuta, specie dopo aver visto il suddetto capitolo... E qui, arriviamo al secondo punto del journal, ovvero la riscoperta di un cartone nipponese dei primi anni 2000, tratto da due figherrimi videogiochi per PS2, che risponde al titolo di Gungrave: partorito dalla mente di Yasuhiro Nightow (Trigun... Avanti, chi non conosce Trigun?), questo cartone in 26 episodi narra di Brandon Heat e Harry McDowell, due teppisti da strada (almeno all'inizio) e della loro ascesa all'interno del sindacato criminale noto come Millenion: le sparatorie, i tradimenti, gli incontri con amici e nemici, Harry e Brandon si avvicineranno sempre più ai vertici dell'organizzazione e al raggiungimento dei loro desideri, finchè... Eh già, finchè MUTAZIONI GENETICHE E MORTI VIVENTI, ARMI SUPER-ESAGERATE E ALTRE MUTAZIONI, L'AMICIZIA CHE DIVENTA SETE DI VENDETTA E RIMORSO, WAAAAH!
Scherzi a parte, è una serie che merita veramente, peccato che non sia mai uscita in Italia... Ah, quanta roba interessante non è mai arrivata in Italia!

E pertanto arriviamo al terzo e ultimo paragrafo, ovvero Tomm Moore, valente regista irlandese e i suoi due MAGNIFICI cartoni animati, The Secret of Kells (del 2009) e Song of the Sea (2014)... Straconsigliatissimi perché:

- sono animati alla maniera tradizionale, in due dimensioni

- entrambe le storie si rifanno a leggende e miti della tradizione irlandese, "Kells" racconta la giovinezza di S. Brendano nel monastero di Kells (duh!) e del suo incontro con Aislinn, una giovane folletta, mentre "Song of the Sea" parla delle cosiddette kelsie, esseri fatati a metà tra il mondo dell'uomo e quello delle... Foche (eh già)

- La colonna sonora di entrambi è di Bruno Coulais, quindi CAPOLAVORO

- non sono annacquati dal buonismo eccessivo che oggi impera nella maggior parte dei cartoni occidentali; ci sono avvenimenti lieti ma anche tragedie, non tutti i personaggi arrivano vivi alla fine e anche il lieto fine ha un che di agrodolce

Peccato che anche questi, come Gungrave, non siano mai usciti in Italia :P
  • Listening to: Riddle of Steel (Sons of Crom)
  • Reading: Tolkien, Howard, Derleth, King...
  • Watching: Trigun
  • Playing: Dead Space 3 (XBOX 360)
C'era caldo, quella sera. Un fottuto caldo a voler essere brutalmente franchi, e non era mica normale, ci potevi scommettere tre mesi di stipendio che non era normale. Il sole aveva lasciato il grande palcoscenico del cielo già da un pezzo, le prime stelle brillavano timide sopra gli ultimi, spenti strascichi del tramonto e... Diavolo, era forse troppo chiedere un pò di frescura?
- Non pretendo certo una nevicata... - bofonchiò Christian mentre risaliva a passo lento la strada che portava alla stazione del quartiere. Un vecchio gli passò accanto, e quando sentì quella frase si girò a metà, contemplando per non più di un secondo il trentenne robusto con i capelli rasati prima di rimettersi in marcia.
Christian si era accorto dell'occhiata del vecchio, ma decise di non farci caso; erano finiti i tempi in cui si metteva a litigare per un nonnulla, e a menare cazzotti per ancor meno.
Oh, ma con questo bel caldo potrei benissimo tornare alle vecchie abitudini... Che ne dici, vecchio?
Scosse la testa, vagamente disgustato, e alzò la testa per ammirare la piazza della stazione, in cima alla collinetta che dominava il quartiere portuale della città. I marciapiedi erano gremiti dei pendolari, stanchi ed accaldati come lui, e dei macchinisti che avevano lasciato i locomotori per comprarsi qualcosa da mangiare prima di riprendere la via ferrata. Questi ultimi sembravano meno accaldati dei pendolari, considerò Christian; in ogni caso non faceva alcuna differenza: tutti quanti aspettavano il momento in cui gli agenti ferroviari, armati dei più sofisticati congegni anti-terrorismo (per usare un espressione tanto cara ai tg), li avrebbero fatti entrare in stazione. Di solito i controlli non erano così lenti, ma c'era tanto di quel caldo, e se Christian sudava nella sua tuta traspirante da magazziniere, figuriamoci quegli energumeni dall'espressione bovina con i loro giubbotti di quad-kevlar...


... Eccetera, eccetera, eccetera. Mille idee per diecimila racconti, ma questo caldo è troppo anche per la mia immaginazione :P
  • Listening to: Iron Maiden
  • Reading: Di tutti e di più
  • Playing: Dead Space 3 (XBOX 360)
  • Drinking: Tè freddo a non finire
Mad Max Fury Road, cosa vi credevate?
Un GRAZIE enorme a chi me l'ha consigliato (nevvero, Matteo?), semplicemente Epico e poi, scusate... Ma quant'è ganza la colonna sonora? ;)


Cambiando del tutto tono del discorso invece, un saluto a Sir Christopher Lee, may you rest in peace...
  • Reading: La Crociata Segreta (Oliver Bowden)
  • Playing: Assassin's Creed 3 (XBOX 360)
Oggi è uscito in dvd (lo so, lo so, anche in Blu-Ray :P) il terzo film de l'Hobbit, "La Battaglia delle Cinque Armate"... YAY!!! :D

Oggi è uscito il secondo trailer "lungo" di Jurassic World...
...

...

...

... Vi ho già detto che è uscito il dvd dell'Hobbit?

------------------------------------------------------------


Today the dvd (i know, i know, also in Blu-Ray format :P) of "The Battle of the Five Armies" has come out... YAY!!! :D

Today the second "long" trailer of Jurassic World has come out...
...

...

...

... Have i already said that the Hobbit dvd has come out?
  • Listening to: Manowar e Blind Guardian
  • Reading: Racconti perduti (J.R.R. Tolkien)
  • Watching: Lo Hobbit - La Battaglia delle Cinque Armate
  • Playing: L\\\\\\\\\\\\\\\'Ombra di Mordor (XBOX 360)
E così anche Pasqua è arrivata; auguri a tutti!!!

Ah, e "The Evil Within" è il miglior vg horror degli ultimi anni. Punto.

;)
  • Listening to: Colonne sonore a iosa...
  • Reading: I Lupi del Calla (Stephen King)
  • Watching: Oliver & Company
  • Playing: The Evil Within (XBOX 360)
  • Eating: Cioccolata, cioccolata e ancor cioccolata...
Ovvero, il sacro quartetto è stato ricomposto, alleluia alleluia!

Ovvero (alla seconda) mi sono ripreso il GameCube, alleluia alleluia!!

Rimangono da trovare i giochi per GC... :p
  • Listening to: Nineteen (Spellblast)
  • Reading: Le cronache di Dragonlance (Weiss & Hickman)
  • Watching: I Compagni (Mario Monicelli)
  • Playing: Cold Fear (PS2)
Con immenso ritardo faccio a tutti, vicini e lontani, i migliori auguri di Buon Natale, Buon anno e già che ci sono, Buona Epifania (che, come si suol dire, tutte le feste si porta via)!!! :)

Ci credereste? Il 2015 è arrivato, ma con molte meno macchine volanti e doppie cravatte di quanto Ritorno al Futuro 2 ci potesse aver fatto credere... Il 2015. Già.

Grande Giove.


;)
  • Listening to: Power Metal e colonne sonore varie
  • Reading: Roverandom (di J.R.R. Tolkien)
  • Watching: Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate -
  • Playing: The Witcher 2 (XBOX360)
  • Eating: Noci
  • Drinking: Camomilla
Ovverosia, il ritorno in grande stile dell'ispirazione!

In queste ultime settimane sono successe tante cose, e senza dilungarmi troppo sulla scoperta dinosauresca del giorno (scene di giubilo dall'Egitto al Montana, tirannosauri e spinosauri che si abbracciavano con le lacrime agli occhi al pensiero che, almeno per un pò, i fissati su internet la smetteranno di romperci gli zebedei con discussioni su ipotetici scontri tra i due teropodi - ALEEEE-OOOH!!!), passo subito a dire...



Grazie Remedy!

Eh già, perchè con un bel pò di ritardo sono riuscito ad acchiappare quel Gran Giocone che è "Alan Wake"; che forza gente, era dai tempi di Silent Hill 2 che un vg horror non mi prendeva così! Spettacolare, quasi un romanzo di Stephen King in versione interattiva, e così come a suo tempo era accaduto con Max Payne 2, mi ha ridato la voglia di scrivere... So, thank you Remedy ;)


Post-apocalyptic movies, post apocalyptic movies everywhere... Oh, and LEGO!

Snowpiercer, Elysium... Non credevo mi sarebbero piaciuti così tanto, dico davvero!
Molto ottantiani, almeno dal mio punto di vista, e poi vogliamo non citare i due cattivacci davvero ganzi delle due pellicole, il bionico Kruger (Elysium) e la fanatica Miss Mason (Snowpiercer)? Per non parlare del fatto che Snowpiercer era praticamente Bioshock sul treno, onde per cui... Menzione speciale per "The Lego Movie": davvero t'è piaciuto? Davvero ti ha fatto ridere?!
Sì.


Reading room.

Dopo anni ho ripreso in mano i manga della mia adolescenza, abbandonati in qualche angolo polveroso del mio cervello. Mi mancavano gli scatti d'ira sanguinolenti di Gatsu, le vignette ultra-splatter di Battle Royale e i ghigni mefistofelici di Alucard... E poi, ragazzi, mica pizza e fichi, Kentaro Miura parrebbe aver ripreso a pubblicare Berserk con (apparente) regolarità O_O


Io strigo, tu strigi, lei strige... WHAT?!

Dico solo che Geralt di Rivia fa il culetto a fettine a tutta Westeros. Punto.
  • Listening to: Alan Wake Ost
  • Reading: Il guardiano degli innocenti (Sapkowski)
  • Watching: Rocky (serie)
  • Playing: Alan Wake
  • Drinking: Acqua e menta
Ciò che temevo è accaduto.
Il gran caldo di questi giorni, unito alle tante ore di gioco, hanno inferto un letale colpo alla mia 360 :P

E pensare che mi ero ripreso da poco Fallout 3... 
  • Listening to: Fallout 3 Ost
  • Reading: L'erede dell'impero (Timothy Zahn)
  • Watching: Capitan Harlock
  • Playing: Fallout 3
  • Eating: Insalata di riso
Il primo post dopo mesi, giorni e settimane.
Potrei parlare di tante, tantissime cose, ma come il titolo del suddetto post suggerisce, mi va di parlare de "Il Trono di Spade" di George R. Martin.
Non ho conosciuto questa saga attraverso la serie della HBO come si potrebbe credere, bensì grazie alle esilaranti "poops" dello youtuber noto come Nocoldiz, davvero da sganasciarsi dal ridere :D

Ad ogni modo, ho poi recuperato il primo libro in biblioteca e, pagina dopo pagina, mi sono appassionato alle vicende di Jon, Tyrion e compagnia (non tanto) bella... Salvo poi, arrivato al quarto volume della serie, rendermi conto che lord Martin ha perso il filo della storia, trasformando quella che poteva essere una saga davvero epica (comunque lontana miliardi di anni luce da Tolkien, e chi dice il contrario, senza offesa ma... Vabbè, ci siamo capiti) in un incolore guazzabuglio dove personaggi spesso privi di buon senso arrancano tra descrizioni fin troppo particolareggiate di questa o quell'armatura, il tutto mentre la trama non va avanti manco a prenderla a cannonate.

Sia chiaro, dico tutto questo DAL MIO PUNTO DI VISTA, un opinione puramente SOGGETTIVA, e se per me ora questi libri odorano di allungabrodo lontano un miglio, bè, sicuramente per molti altri non sarà così.
E così eccomi qua, di ritorno su DA e di cosa parlo? Di come, almeno per me, la saga del trono di spade si sia rovinata crescendo; e ora, se non vi dispiace, vorrei un altro pò di VINO!!!
  • Listening to: Bioshock Infinite Ost
  • Reading: "Il lamento del pappagallo" (Eugene Linden)
  • Watching: Lo schermo del pc
  • Playing: Red Dead Redemption (XBOX360)
  • Eating: Vegetarian style!
  • Drinking: VINO!
Con qualche problema ecco che riesco a ricollegarmi con la rete!
Per l'ennesima volta io e un lavoro stipendiato non ci siamo trovati (:P), e con i soliti problemi economici di metà mese ritorna la depressione e, last but not least, qui in Liguria piove da millemila giorni con conseguenti dissesti e acciacchi (tranne oggi, quarto o quinto giorno di cielo sereno e sole dal 15 dicembre... E non sto scherzando!).

Spero di riuscire a postare qualcosa di nuovo a breve, anche se con questa linea scrausa (wi-fi di quarta mano) non posso esserne del tutto certo...
  • Listening to: "Leftoverture" dei Kansas
  • Reading: Fantasy, Fantasy everywehere!
  • Watching: Fantasia (1947)
  • Playing: ISDA La Terza Era (PS2)
  • Eating: Minestra
  • Drinking: Angoscia e un pò di vino...